Il metodo LeaPat
 

Il Metodo

Il metodo LeaPat sfrutta il modo naturale con il quale il bambino impara la sua lingua madre basandosi sull’ascolto e ripetizione per imitazione.
Non c’è riferimento esplicito alla grammatica.
Il LeaPatter imparerà attraverso l’esperienza che vive utilizzando la piattaforma, esplorando un mondo nuovo da scoprire che arricchirà il suo bagaglio di esperienza linguistica.
Questo modo di apprendere, estremamente naturale, favorisce un rapido progresso nella conoscenza e uso della lingua perché contestualizzato alla vita di tutti i giorni.

 

Come si presenta

Attraverso una serie di cartoni animati il cui aspetto è stato studiato per attirare l’attenzione e la simpatia degli studenti in funzione della loro fascia di età. Ogni serie è suddivisa in tre livelli composti da 7/8 cartoni della durata media di circa 20 minuti.
A partire da questi cartoni si sviluppa tutto il percorso successivo.

 

Cartoon

Le parole/frasi sono ripetute durante il cartone varie volte.
Ad intervalli sempre più lunghi le parole/frasi, vengono riproposte nelle successive lezioni sfruttando il fatto, scientificamente dimostrato che si ricorda meglio con poche ripetizioni su lunghi intervalli di tempo piuttosto che con tante ripetizioni in un intervallo di tempo breve.

 

Vocabulary 

E’ noto che, anche se una lingua comprende decine di migliaia di parole, normalmente ne viene usata una quantità molto minore; in effetti basta un migliaio di parole per destreggiarsi in una normale conversazione. Il sistema di apprendimento LeaPat si concentra sulla memorizzazione delle parole più comuni, selezionandole accuratamente.

 

Esercizi

Il cartone permette di acquisire contemporaneamente vocaboli, regole grammaticali e pronuncia. Consente di imparare frasi in uso nella vita quotidiana.
I contenuti dei dialoghi presenti nei cartoni sono proposti in forma sia scritta, sia orale per dare la possibilità al LeaPatter di imparare la nuova lingua velocemente come succede al bambino che impara a parlare.
Al contrario, nella maggior parte dei metodi tradizionali, si tende a distinguere fra “grammatica”, “conversazione”, “vocabolario”, a spese dell’organicità dell’ apprendimento.
L’ esercizio permette al LeaPatter di avere immediato riscontro del livello acquisito e valutare la progressione dell’apprendimento in maniera naturale trovando soddisfazione nei progressi maturati.